Codifica Bootcamps vs Laurea in Informatica: cosa vogliono i datori di lavoro e altre prospettive

Credito: Ulrich Lange, Dev Bootcamp

Visualizzazioni del datore di lavoro

Molte persone con cui ho parlato della mia ricerca sul codcamp di bootcamp volevano sapere cosa cercano i datori di lavoro da potenziali assunzioni di bootcamp di codifica. Ora ho risposte migliori perché un gruppo di ricercatori che ho incontrato la scorsa settimana a una conferenza sull'educazione informatica (SIGCSE) è uscito e ha chiesto ai datori di lavoro di dodici società di sviluppo software cosa volevano da potenziali assunzioni (carta). Alcune aziende erano piccole (meno di 50 dipendenti) e altre erano grandi (oltre 250 dipendenti). Diverse aziende si sono concentrate su tecnologia automobilistica, sanità, marketing digitale e consulenza.

I ricercatori hanno scoperto che i datori di lavoro di queste aziende sono alla ricerca di un mix di competenze forti (conoscenze tecniche) e competenze trasversali (adattabilità, lavoro di gruppo, creatività, ecc.). Nelle interviste, i datori di lavoro hanno parlato di competenze trasversali il doppio rispetto alle competenze complesse. La maggior parte ha affermato di desiderare un livello di base di competenze tecniche valutate con screening, ma oltre a ciò ha compiuto sforzi significativi nella valutazione delle competenze trasversali.

Quando si guarda a come sono stati formati i potenziali assunti, molti datori di lavoro desiderano una laurea di quattro anni, sebbene non necessariamente una laurea in informatica. Riconoscono che un grado CS può essere preferito quando hai bisogno di qualcuno che possa capire l'algoritmo migliore per un problema. Considerano anche il background matematico in lavori come la scienza dei dati. I datori di lavoro possono prendere in considerazione altri diplomi di quattro anni, anche quelli che non sono CS, per sviluppare abilità di problem solving in altre aree o per competenze trasversali come ampiezza dell'istruzione e prospettiva.

D'altra parte, alcuni datori di lavoro (specialmente nelle piccole aziende) hanno affermato di preferire in realtà la laurea in bootcamp per alcuni lavori (vedi anche questo sondaggio di Indeed). A questi datori di lavoro piaceva che i laureati bootcamp avessero spesso più esperienza nella risoluzione dei problemi con i team, avessero più perseveranza e avessero conoscenze più pratiche e aggiornate. I datori di lavoro in questo studio hanno affermato di volere lauree quadriennali, anche da parte dei laureati in bootcamp. Vi sono altre prove, tuttavia, che un grado di quattro anni potrebbe non essere richiesto per l'occupazione. CourseReport ha scoperto che il 30% dei laureati in bootcamp non aveva una laurea di quattro anni e che il 71% trovava ancora lavoro in posti di lavoro che richiedessero le proprie competenze tecniche. La discrepanza tra i datori di lavoro nello studio e i dati di CourseReport potrebbe semplicemente essere dovuta al fatto che i datori di lavoro nello studio non sono pienamente rappresentativi del settore del software.

Visualizzazioni di professore, istruttore e amministratore

Ho descritto la differenza tra le opinioni dei datori di lavoro sulla codifica di bootcamp e programmi CS, ma in che modo le visualizzazioni differiscono tra quelle che eseguono codifica bootcamp e programmi CS? Per rispondere a questo, lo stesso gruppo di ricercatori ha anche parlato con 11 istruttori e amministratori di bootcamp codificanti, nonché con 9 professori CS.

I professori di CS si sono concentrati principalmente sull'insegnamento delle abilità tecniche e solo alcune delle soft skills esplicitamente insegnate nei corsi di CS, anche se a volte insegnano implicitamente le soft skills attraverso l'organizzazione di compiti e curriculum (ad es. Lavoro di squadra, comunicazione, valore dell'apprendimento continuo). Tuttavia, i corsi non CS in una laurea CS o corsi in una laurea non CS possono insegnare esplicitamente competenze trasversali. Gli istruttori e gli amministratori di bootcamp codificanti, d'altra parte, si sono concentrati fortemente su alcune soft skills nei loro corsi, che hanno insegnato esplicitamente imitando team e progetti di vita reale in cui gli studenti si sono concentrati direttamente sull'apprendimento di queste abilità insieme alle conoscenze tecniche. Inoltre, la codifica dei bootcamp ha cercato di rispondere rapidamente alle esigenze del settore e alle ultime tecnologie. I professori del CS hanno affermato che era difficile aggiornare i curricula del dipartimento e alcuni hanno affermato di non pensare che insegnare la tecnologia aggiornata fosse comunque il loro scopo.

Le mie opinioni

A un panel che ho partecipato alla conferenza, ho presentato il mio punto di vista: lo scopo di una laurea in CS è quello di fornire agli studenti una panoramica del campo scientifico dell'informatica. Sebbene ciò includa parte della programmazione, la programmazione viene eseguita principalmente allo scopo di apprendere altre aree (ad es. Sistemi operativi, algoritmi, apprendimento automatico, interazione uomo-computer). Una laurea in CS è un buon primo passo nel campo accademico dell'informatica. Inoltre, la panoramica fornita da una laurea in CS può essere utilizzata anche come punto di partenza per un'ampia varietà di lavori di programmazione. I bootcamp di codifica, d'altra parte, si concentrano sulla formazione delle persone per un tipo specifico di lavoro di programmazione (normalmente programmazione web full-stack). Ciò significa che la maggior parte dei bootcamp insegna alcune programmazioni generali insieme a specifiche delle più recenti tecnologie di programmazione web (ad es. Stack medio) e gli ultimi stili di lavoro di squadra (ad es. Sviluppo agile, programmazione di coppie). È improbabile che i bootcamp di codifica coprano i fondamenti dei sistemi operativi e che i programmi CS non coprano le ultime tecnologie web o abbiano molto lavoro di squadra. I programmi universitari cambiano lentamente, ma anche i fondamenti dell'informatica, mentre la codifica dei bootcamp cambia rapidamente e sono in grado di tenere il passo con il rapido cambiamento della tecnologia. Mi aspetto che i codici di bootcamp e i gradi CS continuino a esistere come tracce separate in futuro, indipendentemente dal fatto che vengano eseguiti in modo indipendente o congiunto (vedi abstract del poster, abstract del poster e carta).

Poiché i gradi CS e i bootcamp di codifica hanno scopi diversi, coprono materiali diversi e offrono agli studenti diversi set di competenze da assumere ai datori di lavoro. Questa differenza spiega in parte perché alcune persone con diplomi CS frequentano anche la codifica di bootcamp (come ho scoperto nel mio precedente studio), e spiega perché alcuni datori di lavoro apprezzano la codifica dei laureati bootcamp per alcuni lavori e dei laureati CS per altri lavori.

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Post precedente: Cosa ho imparato dalla ricerca di Bootcamp di codifica

Next Post: Coding Bootcamps: Women Overcoming Intimidation

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Riferimenti:

D. Burke, C. Bailey, LA Lyon ed E. Green, "Comprendere la prospettiva del settore dello sviluppo software sulla codifica Boot Camp contro i tradizionali college di 4 anni", in Atti del 49 ° simposio tecnico ACM sull'informatica informatica, New York , NY, USA, 2018, pagg. 503–508.

"Cosa pensano realmente i datori di lavoro di codificare Bootcamp?", Indeed Blog, 02-mag-2017. [In linea]. Disponibile: http://blog.indeed.com/2017/05/02/what-employers-think-about-coding-bootcamp/.

KJ Lehman, M. Doyle, LA Lyon e K. Thayer, "Percorsi alternativi per le carriere informatiche e il loro ruolo nell'ampliamento della partecipazione", in Atti del 49 ° simposio tecnico ACM sull'educazione informatica, New York, New York, USA, 2018 , pagg. 670-671.

K. Thayer e A. J. Ko, "Barriere affrontate dalla codifica degli studenti Bootcamp", in Atti della Conferenza ACM 2017 sulla ricerca internazionale sull'educazione informatica, New York, New York, USA, 2017, pagg. 245–253.

LA Lyon, Q. Burke, J. Denner e J. Bowring, "Il tuo programma informatico per il college dovrebbe collaborare con un Boot Camp di programmazione?" In Atti del simposio tecnico ACM SIGCSE 2017 sull'educazione informatica, New York, NY , USA, 2017, pagg. 712–712.

L. A. Lyon, Q. Burke, J. Denner e J. Bowring, “Visions of Computer Science Education at Coding Boot Camps and University Classrooms”, presentato all'AERA 2017, San Antonio, Texas, 2017.

Y.-C. Tu, G. Dobbie, I. Warren, A. Meads e C. Grout, "Un rapporto di esperienza su un corso di programmazione stile Boot-Camp", in Atti del 49 ° simposio tecnico ACM sull'educazione informatica, New York, NY , USA, 2018, pagg. 509-514.